Errori comuni per chi studia la lingua italiana

Cultura e Lingua Italiana Per Stranieri a Napoli

Errori comuni per chi studia la lingua italiana

ottobre 25, 2018 Uncategorized 0

ALCUNI ERRORI COMUNI PER CHI STUDIA LA LINGUA ITALIANA.

 

Gli errori tipici di spagnoli, tedeschi e americani.

 

Non siamo tutti uguali. Certo.
Ma c’è qualcosa che ci rende molto simili quando studiamo l’italiano: la nostra lingua madre.
La posizione della bocca, il modo di pronunciare le lettere, l’influenza della nostra grammatica. Dobbiamo fare attenzione a tutto questo quando cominciamo a parlare una nuova lingua, che presenta nuovi suoni, quindi nuovi modi di muovere i muscoli.
E allora dobbiamo allenarci, proprio come si fa con la palestra!
Ecco alcune cosa a cui devono fare attenzione uno spagnolo, un tedesco e un americano quando studiano l’italiano per non fare errori.

Se sei uno spagnolo che studia la lingua italiana dovrai lavorare molto sulla pronuncia della B e della V.
In italiano non si dice un “Baso con i fiori”  ma un “Vaso con i fiori”.
Ricorda che la S a inizio di parola non si pronuncia /es/. Quindi non è corretto dire “
Estavo a casa” ma “Stavo a casa”. “Spagna”, non “Espagna”.
E l’imperfetto alla prima persona in italiano è con la -o: “io andavo”, non “andava”!

Se sei un tedesco che studia la lingua italiana dovrai assolutamente impararea pronunciare benla E!
Ripeti questa frase che hai appena letto.
Adesso ripetila ancora. A voce alta. Apri la bocca. Eeeeeeee. Esatto!
E poi, attenzione: non dire “cVando”  ma “qUando”. Pronuncia bene la U.
Q-u-esto.
Q-u-ello.
Q-u-ando.
Perfetto!

Se sei un americano che studia la lingua italianaricorda di pronunciare bene ogni singola lettera.
La nostra scuola NaCLIPS si trova a N-a-p-o-l-i, non a Nap-li.
E attento alle doppie: spagheTTi, non spagheTi. Metti più forza nella tua pronuncia quando ci sono due lettere uguali e non fare traduzioni veloci dalla tua lingua: gli italiani non “prendono la doccia” ma “fanno la doccia”! 

Niente è impossibile, amici.
Allenamento, passione, e… caffè.
Sempre tanto caffè!

Buono studio a tutti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *